Jem And The Holograms
Lasciando da parte l'esplosione di rosa, secondo me Jem e le Holograms era avanti come cartone: la bellezza unita a, valori e personalità in donne forti.

Jem e le Holograms come Female Inspiration di questo 8 Marzo 2019. Perché no?

Non a caso uno dei miei cartoni animati preferiti.

Aveva protagoniste donne molto belle e toste con vestiti fantastici e una vita (almeno al 50%) molto interessante. Per attivarla bastava toccare un orecchino sbrilluccicante. Ciliegina sulla torta, queste ragazze erano tutte d’animo buono. Cosa si poteva volere di più!?

Comincia la sigla, Jem si muove sinuosa nel suo tubino bandeau, è un trionfo di rosa. E la Mary bambina entra in uno stato di trance.

Insomma, qualche tempo fa mi è venuta in mente una strana teoria. Per una delle mie interminabili associazioni di idee sono giunta a rimembrare Jem e le Holograms. Mi sono detta, più o meno:

“Lasciando da parte l’esplosione di rosa, musica e glamour (nel 50% di vita buona di Jerrica/Jem), secondo me quel cartone era avanti”.

A vedere bene, parliamo degli anni ’80, anni mitici ma dominati da gruppi musicali maschili. Verso la sua fine, però, per l’esattezza nel 1987, ai bambini viene proposto un modello nuovo. Prende la scena infatti una band di sole donne, che si barcamenano tra due business non messi bene (vedasi alla voce casa discografica e istituto).

Devono vedersela infatti con la condizione di orfane, varie difficoltà economiche oltre a a competere con avversarie un tantino aggressive, le Misfits.

Eppure loro resistono e si danno da fare, aiutate chiaramente dall’ologramma Synergy (che per me equivaleva alla magia ostentata in Magica Emy o Creamy).

Agiscono sempre sulla base di forti valori e, dulcis in fundo, si mantengono belle sia nel 50% “sfigato” che in quello “glamour”.

Questo mi dice allora che essere belle non equivale a essere sgallettate.

Jem And The Holograms

È evidente che queste musiciste sono in gamba e in cerca dell’armonia benché di bell’aspetto e vestite alla moda.

Un articolo online mi ha aperto inoltre gli occhi su un altro dettaglio non da poco.

La diversità, vale a dire figurano molte più etnie nel cartone di quante ne avessi mai incontrate, confinata com’ero nel profondo sud.

Tutte insieme sono sorelle di sangue o di vita. Sempre insieme si battono per una vita migliore.

Se non è un cartone femminista questo, non so quale possa esserlo…

Le mie altre ispirazioni femminili:

Alexandria Ocasio-Cortéz
Emma Bonino
Mila Kunis

Ecco gli articoli che mi hanno illuminata e rinfrescato la memoria:

Jem e le Holograms, compie 30 anni il cartoon simbolo degli anni Ottanta
12 curiosità sulla serie animata di Jem e le Holograms
The True Beauty of Jem and The Holograms
‘Jem and the Holograms’: Diversity and Female Empowerment