Se tengo fede al mio proposito di leggere almeno dieci pagine al giorno ogni giorno, ci sono ottime probabilità che io finisca Il dottor Živago per la fine di Marzo.

Vedete, quando ho a che fare con questi libroni super importanti, di solito cado dritta dritta in due trappole:

1) Ci metto un’eternità a leggerli.

In classici come Il dottor Živago o L’Idiota compaiono una miriade di personaggi e la narrazione dei fatti è costellata da ricche descrizioni. Ad ogni fatto la sua descrizione, un’elaborazione della scena, dei personaggi, dell’ambiente circostante. Diciamo che non sono proprio una passeggiata, almeno per me. Devo essere sveglia e concentrata per seguire la storia, quindi cosa faccio: leggo qualche paginetta quando ritengo di essere sufficientemente vigile e comoda o quando so di avere abbastanza tempo a disposizione. Insomma, quando le condizioni sono “perfette”, il che non è così frequente.

2) Si creano vuoti di memoria tra una sessione di lettura e l’altra.

Tento invano di ricostruire gli eventi fino a dove sono arrivata la volta prima. Sfoglio quindi le pagine lette l’ultima volta per ricostruire la trama, tenendo allo stesso tempo un segnalibro all’elenco dei personaggi. Ne vengo a capo, ma con fatica, e il piacere della lettura va a farsi benedire.

Dieci pagine al dì: leggo meglio & faccio prima.

Con la regola delle dieci pagine al giorno, invece, non si pone più la questione del: “Dove ero rimasta?” o: “E questo personaggio, chi è?”. Ricordo tutto e procedo a passo sicuro; mi godo il romanzo, assaporo le descrizioni e la storia. Riesco addirittura ad intravedere una fine vicina!

Non solo. Con questo obiettivo giornaliero da rispettare approfitto dei tempi morti – tipo aspettare che bolla l’acqua della pasta 😀 –impugnando il libro anziché lo smartphone, scopro verso dove viaggia il dottore e mi risparmio l’outfit dell’ennesima influencer. Scusate se è poco.

E voi? Avete difficoltà a digerire i grandi e grossi classici?

Se sì, adottate una tecnica particolare per aiutarvi a procedere con costanza?