Tramonto su Radicofani
Tramonto su Radicofani

Radicofani, in provincia di Siena, fu lo sfondo che vide protagonista Ghino di Tacco, nobile cavaliere che si impadronì della rocca di Radicofani, per l’appunto, dal 1297 al 1300. Appartenente a una nobile famiglia di fede ghibellina, “per sfuggire all’atroce morte inflitta ai membri del suo casato dal giudice senese Benincasa, un guelfo, si dette alla campagna diventando masnadiero, si impadronì del castello di Radicofani e ne fece un’imprendibile base di resistenza armata”.

Paragonabile a Robin Hood (ma, contrariamente a quest’ultimo, realmente esistito) Ghino di Tacco terrorizzava e rapinava chiunque passasse da lì, “ma occorre dire che si trattò di un singolare bandito, che toglieva ai ricchi per dare ai poveri, e sempre senza infierire sulle sue vittime”.

Ghino di Tacco divenne anche personaggio di una novella del Decamerone di Boccaccio.

Informazioni tratte da http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=30063

Statua di Ghino di Tacco
Statua di Ghino di Tacco